martedì 23 dicembre 2008

Mix pre-natalizio sull'università

Notiziole varie:
  • Sono stati pubblicati i risultati del RAE. Per chi non lo sapesse, si tratta della procedura di valutazione delle Università britanniche, che si svolge ongi 5 anni. In base ai risultati di tale valutazione, il governo inglese distribuisce il 25% dei fondi pubblici destinati alle Università (a parte i finanziamenti per progetti di ricerca che sono soggetti a separata valutazione). Se ne dà notizia qui, ed è anche possibile scaricare il report completo. In Italia siamo ancora in attesa della restaurazione del CIVR, e che il governo decida effettivamente di utilizzare i risultati della valutazione per qualcosa di utile.
  • Riguardo ai progetti PRIN (di cui ho dato notizia qui): il 18 dicembre sono state pubblicate le note informative in cui si da notizia di come effettivamente impostare il progetto e come sarà poi possibile rendicontarlo. Una specie di "decreto attuativo" insommma. Ed è finalmente possibile cominciare a compilare il progetto sul sito. Ah, hanno appena prorogato di un mesetto circa le scadenze che avevano fissato 15 giorni fa: adesso le scadenze sono alle ore 17.00 del 16 febbraio 2009 per i modelli A e alle ore 17.00 del 9 febbraio 2009 per i modelli B. Ditemi, con che serietà dobbiamo prendere le comunicazioni del ministero se decidono una scadenza e dopo 15 giorni la prorogano?
  • Alfonso Fuggetta segnala la notizia di una ricercatrice precaria che ha scoperto una variante del virus HIV. Storia di ordinaria follia italiana. Ricordatevi: il problema è solo in parte il baronato universitario. Solo in parte.
  • E infine: articolo su LaVoce.info su alcuni numeri relativi all'università italiana. Non una difesa a tutto campo, beninteso. Solo un modo per reinterpretare i numeri. Vi prego di far mente locale: i numeri e le statistiche si possono confrontare in millanta maniere, e semplicemente non esiste un'unica interpretazione giusta.
Con questo post, per ora chiudo e vi auguro un Buon Natale e un Felice anno nuovo!

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.