martedì 17 giugno 2008

Corsi e ricorsi - 2

9 Luglio 2006

Mia figlia è nata il 3 luglio, un po sottopeso, quindi la tengono in neonatologia. Io ogni sera vado a trovare mia moglie e poi con lei a trovare la bimba. All'ospedale di Pisa sono come nella Germania nazista: i papà possono vedere e prendere in braccio i figlioletti solo la sera per un quarto d'ora, su prenotazione. Inflessibili. Quando si entra nella sala d'attesa, ti vestono che neanche dovessi entrare in sala operatoria: camice verde, cappellino e soprascarpe usa e getta.

Il 9 è anche il giorno della finale Italia-Francia. La mattina mia moglie va a prenotarsi: c'è un quarto d'ora libero alle 11.00, ultimo orario possibile. A quell'ora dovrebbe essere già finita, anche in caso di supplementari. Vada per le 11.00. Alle 8.00 puntuale entro in ospedale, vado in camera, ci seguiamo tutta la partita, con le mani in bocca perché non è che l'Italia giochi benissimo. Delusione per quel buzzurro di Zidane, che dà una testata a quel buzzurro di Materazzi (che a proposito: all'inizio della carriera ha giocato nel Marsala, in Promozione, e la squadra dopo tanto onore è fallita e ora non esiste più).

Supplementari. Niente, ancora pari.

Arrivano le 11.00 e bisogna andare a vedere la bimba. Io penso disperato che mi perderò i rigori della finale! Va beh, facciamo presto, magari l'ultimo...
Figurati: nella saletta dove ricevono i genitori, le infermiere hanno un micro-televisore a 10 pollici in bianco e nero. Mi basta!
Arriva l'infermiera e mi sbologna la bimba. Guardo tutti i rigori, l'ultimo con la bimba in braccio: Grosso segna!!!

Spero apprezzerete tutti il mio autocontrollo: non ho sollevato le braccia al cielo, per fortuna!

17 giugno 2008

Ancora Italia -Francia. Non è finale, ma è ultima spiaggia. Non sono le squadre di 2 anni fa, decisamente, ma è pur sempre un grande match. Insomma, io sono tifoso, che ci volete fà.

Mia figlia ha quasi 2 anni e nessuna voglia di andare a dormire. Proprio mentre la tengo in braccio l'Italia segna prima il rigore e poi dopo anche il gol di De Rossi. Stavolta è più facile controllare l'impulso ad alzare le braccia.

So già cosa mi starete chiedendo: di tenere mia figlia in braccio tutto l'europeo!!! Mi dispiace, funziona solo per Italia - Francia (fiuuuuuu!).

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.