giovedì 12 maggio 2011

Lavori in corso

Come detto da Peppe qualche tempo fa, tutte le Università sono impegnate a revisionare i loro statuti. Sono forse tutti impazziti? No, non ancora almeno, sono gli effetti della legge 240, la famosa legge Gelmini sulle Università. In pratica, ogni università deve ridisegnare il proprio assetto per essere in regola con la 240: dire come sarà composto il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione; dire cos'è un Dipartimento, come se ne crea uno, che compiti ha, chi lo dirige, ecc. Tutte queste cose vanno scritte nello statuto. Perché c'è già la 240 che da le direttive generali, ma le Università sarebbero anche autonome (eh eh) e quindi devono auto organizzarsi.

Il 4 maggio si sono riuniti tutti in assemblea per discutere di come sta andando: lo stato dei lavori e cosa c'è nel futuro. Un incontro "politico" sicuramente, ma anche fattivo, nella misura di un coordinamento nazionale tra i rettori e le commissioni statuto nelle singole Università, i luoghi in cui i partecipanti stanno attivamente lavorando a questa piccola rivoluzione. Ecco il sito web dell'incontro.

E, non ci crederete, ma la CRUI ha deciso di aprire un blog per pubblicare gli interventi dei relatori, e ricevere altro feedback da tutti. Eccolo. E chiunque può scrivere qualcosa, un commento, un'idea, un contributo, anche solo nei commenti. Direte che è una cavolata in fondo, nessuno leggerà i commenti, e a chi vuoi che importi, ecc. Può darsi: ma dai, cerchiamo di essere ottimisti ogni tanto (una volta l'anno almeno). Quindi, se ve la sentite, non fate i timidi e scrivete qualcosina. Potrete dire un giorno: "c'ero anch'io".

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.