sabato 13 novembre 2010

Meno servizi all'Università

A conferma del mio post precedente sui tagli al diritto allo studio, oggi esce un articolo sul Tirreno: "Mancano 11 milioni, chiude una mensa". Ve lo riassumo.

L'azienda regionale per il diritto allo studio "DSU", sta per proporre alla regione un piano di tagli per 11,5 milioni di euro. I tagli sono il risultato di 5 milioni in meno da parte del goveno, più un taglio richiesto dalla regione Toscana, più arretrati e maggiori costi. Per far fronte al "buco":
  1. Verrà chiusa una delle 3 mense universitarie di Pisa, quella di via Betti che serviva le facoltà di agraria, economia e  veterinaria; 
  2. Verrà aumentato il prezzo per pasto da 2,50 euro ad almeno 3 euro; 
  3. Verrà chiuso il servizio Seu che fornisce agli studenti le dispense ufficiali delle lezioni a prezzo politico;
  4. Infine, dall'anno prossimo aumenterà la tassa regionale sulle iscrizioni, attualmente pari a 98 euro. 
In compenso si cerceherà di non tagliare sulle borse di studio. Chiaramente, gli studenti di economia agraria e veterinaria ora dovranno arrangiarsi, perché andare alla mensa in centro, sempre sovraffollata, potrebbe significare perdere qualche lezione. Mangeranno panini, sicuramente spendendo più di 2,50 euro.
L'articolo poi discute il fatto che un'ulteriore risparmio verrà dall'utilizzo di cibi "rigenerati" invece che cotti al momento (come accade ora). I pasti verranno preparati e congelati in grandissime quantità, e poi rigenerati al momento. Questo dovrebbe consentire un risparmio dei costi, ma anche, lasciatemelo dire, un notevole peggioramento della qualità.

Quindi i tagli ricadranno interamente sugli sudenti. Probabilmente sono ancora sostenibili, non dico di no. E sempre meglio chiedere qualcosa in più a tutti per salvaguardare per lo meno le borse di studio ai meritevoli con basso reddito. Il professore fannullone - quello che manda i precari a fare le lezioni e nel frattempo gestisce la sua carriera politica o il suo studio privato con lo stipendio pubblico - continuerà a vivere benissimo, potete starne certi. QED.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.