venerdì 1 ottobre 2010

Sillogismo

Ernesto Galli Della Loggia (EGDL) si autodefinisce terzista. La parola "terzista" significherebbe "né di destra, né di sinistra", ma si può intendere anche come "cerchiobottista". Tipicamente, i terzisti parlano bene di Berlusconi.

Da qualche tempo però EGDL nei suoi editoriali sul Corriere della Sera parla male del governo in generale, e più specificamente di Berlusconi (del PD ne parlava male anche prima). Lo critica proprio, dice che si sarebbe circondato di gente "poco adatta", tipo Scaiola o Brancher, e che "non ha combinato niente fin'ora".

Ed oggi me lo ritrovo ospite a "Parla con Me", con i capelli belli fonati, seduto sul divano a parlar male di Berlusconi (e del PD, ma quello è normale).Da Serena Dandini, non so se mi spiego.

Ricapitolando:
  • EGDL parla male di Berlusconi 
  • EGDL parla male del PD
Ne consegue che EGDL è diventato di sinistra, senza ombra alcuna. Benvenuto nel club, caro Ernesto!

1 commento:

  1. Magari ha fiutato che cambia il vento. E i terzisti io li trovo casinisti o soprani (Beppe Grillo, il comico che non fa ridere).

    RispondiElimina

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.