lunedì 5 maggio 2008

In memoria di un amico


Dopo una lunga malattia, il mio amico Gerardo si è spento martedì scorso. Io e Gerardo abbiamo condiviso moltissimo, è stato per me quasi un fratello. Ultimamente ci sentivamo poco: vivevamo in città diverse, ognuno preso dalle nostre faccende, ma quando ci sentivamo o ci vedevamo di nuovo, era come se ci fossimo lasciati la sera prima.
La vita deve continuare, ma non sarà mai più la stessa.

(*) in foto, Gerardo (a sinistra) e il sottoscritto alla mia festa di addio al celibato nel 2003.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.