lunedì 21 aprile 2008

Dedicato a...

... ai miei amici del nord che non capiscono il sud. Io intanto vi segnalo questo.

Si è detto che in Campania un voto valeva solo 50 euro. In Sicilia, invece, hanno rilanciato: un voto valeva 2 buste della spesa (molto più di 50 euro).

E non pensiate che sia la solita controinformazione della sinistra. Una volta si faceva di peggio, di molto peggio. Quindi, direi che possiamo essere contenti, in Sicilia le cose stanno decisamente migliorando.

2 commenti:

  1. Ho alcuni amici/referenti imprenditori del Sud, precisamente delle Puglie, molto bravi e capaci, che vincono sistematicamente importanti appalti al Nord perché serissimi e ottimamente organizzati. Tuttavia non vogliono più stare al Sud: pensano seriamente di trasferire tutti gli impianti in Veneto, lamentando carenze di vario tipo, sia politiche che strutturali, nonché l'impossibilità totale di lavorare in certe zone del Mezzogiorno a causa dell'infiltrazione malavitosa. Non ti pare che sia un vero peccato e che si debba assolutamente fare qualcosa per impedire queste fughe?
    Ma che cosa fare, nessuno riesce a dirlo con chiarezza.

    RispondiElimina
  2. Caro lector, se oltre gli imprenditori che vogliono scappare ci mettiamo anche tutti i non-imprenditori che per un motivo o per l'altro hanno già lasciato il sud (compreso il sottoscritto), l'elenco diventa incredibilmente lungo. E' certamente un peccato, un "impoverimento" delle risorse umane che il sud subisce anche a causa di se stesso. Ed è periodicamente motivo di rimorso per il sottoscritto. Spesso mi "assolvo" pensando che, restando, non sarei diventato quello che sono e probabilmente non avrei combinato niente di buono per il sud (non sono il tipo rivoluzionario, io). Nota che il fenomeno della "cacciata" dei figli migliori si è estesa ormai da tempo a tutta l'Italia (cfr. la cosidetta "fuga dei cervelli").

    Che fare? per problemi complicati ci sono probabilmente solo soluzioni complicate, niente bacchetta magica, ma tanto lavoro da fare per tanto tempo. E io personalmente ho la sensazione che non stiamo neanche andando nella direzione giusta.
    Purtroppo, la gente onesta del sud è stanca di aspettare, e molti preferiscono emigrare. Te la senti di dargli torto? Di dirgli che devono aspettare ancora un po'?

    RispondiElimina

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.