sabato 29 dicembre 2007

Mussi alla riscossa

Hanno riaperto i concorsi per professore associato e ordinario, con la vecchia legge. Di seguito il messaggio dal nostro rappresentante al CUN

Cari colleghi Associati dell’area 09,
ho appena ricevuto un’informativa dal Presidente del CUN, ed una dal prorettore del mio ateneo, che vi giro in calce. In sostanza il ministro avrebbe deciso di riaprire per il 2008 i concorsi per ordinari ed associati “vecchia maniera”, locali e ad idoneo unico, secondo la legge 210.

Credo che sia davvero una buona notizia per tutti noi. Ci fa tirare un sospiro di sollievo rispetto al pericolo che sembrava prospettarsi di un blocco sine-die dei concorsi.Non posso peraltro fare a meno di osservare che il ministro,
dopo essersi rifiutato per oltre un anno e mezzo di applicare la 230 (i concorsi nazionali alla Moratti) ed avere detto che “certamente non si poteva tornare indietro alla 210”, alla fine e’ ricorso al decreto “milleproroghe” di fine anno per fare proprio cio’ che aveva ripetutamente dichiarato non avrebbe mai fatto.

Unitamente all’esproprio di fondi per l’universita’ perpetrato in finanziaria all’ultimo momento, che praticamente annulla qualunque incremento di risorse reali per il 2008, ed al gran pasticcio della 270, mi sembra ancora una volta un bilancio poco confortante per la gestione Mussi. Tuttavia, in questo frangente, guardiamo senz’altro il bicchiere ‘mezzo pieno’: si riaprono i concorsi e certamente cio’ ci traghetta nel 2008 su una nota di ottimismo. Buon Anno a tutti!

Pierluigi Poggiolini

Ancora un grazie al nostro ministro per la sua efficienza e competenza. Si diceva: peggio della Moratti non si può fare. Mussi ci ha dimostrato con i fatti che non bisogna mai dire mai.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.