venerdì 6 giugno 2014

Non posso essere cattolico

Ho letto di questa storia tremenda. Una fossa comune con diversi bambini accanto a una "casa per ragazze madri" in Irlanda. Si tratta di bambini morti tra il 1926 e il 1961, presumibilmente figli illegittimi delle ragazze che venivano ospitate dalle suore. Purtroppo cose del genere sono successe, e non ci si può fare più niente.

Io non sono nessuno per commentare quello che è successo. Non amo giudicare nessuno e per natura sono disposto alla comprensione e perfino al perdono. Di fronte a una cosa del genere mi rattristo un po', ma poi mi passa: c'è tanto male nel mondo, e bisogna pur tirare avanti e guardare ottimisticamente al futuro. Non sono pregiudizialmente anticlericale (almeno credo).

Però. Mi ha colpito una dichiarazione fatta dal segretario della locale arcidiocesi. Dice:
«Non credo possiamo giudicare il passato col punto di vista di oggi, con la nostra lente. Tutto quello che possiamo fare è assicurarci che ci sia un posto adatto, qui, dove le persone possano venire a ricordare i bambini che sono morti».
Sono andato a ricercare la dichiarazione del segretario della congregazione per accertarmi fosse stata tradotta correttamente. Dal Guardian:
Father Fintan Monaghan, secretary of the Tuam archediocese, says: "I suppose we can't really judge the past from our point of view, from our lens. All we can do is mark it appropriately and make sure there is a suitable place here where people can come and remember the babies that died."
E niente, mi sono innervosito.

Ma come! Abbiamo (avete) avuto un papa emerito che per anni ci ha rotto le scatole quasi giornalmente con la piaga del relativismo della morale, a suo dire una delle cause della decadenza odierna! E allora com'è che "non bisogna giudicare con il punto di vista odierno"? In che senso? Non è forse vero che la Morale Cattolica è sempre la stessa e non deve essere relativizzata, nè adeguata ai tempi che cambiano, pena la vittoria del "relativismo"?
Oppure il relativismo è solo quello mio, mentre i cattolici possono relativizzare a piacere?

Ecco perché non potrei mai essere cattolico: non vorrei mai correre il pericolo di trovarmi a fianco di gente come Padre Fintan.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.