mercoledì 13 giugno 2012

I francesi sono diversi - 1

Esperienze di ricerca di un appartamento in affitto nella zona di Parigi Sud, Ile de France

Lasciamo perdere la mancanza del bidet. Sapevo, ero rassegnato all'idea di vivere due anni senza bidet. Ma il "wc séparé"? In pratica, negli appartamenti e nelle case parigine, si usa mettere il wc in uno stanzino buio a parte, di 1 metro quadro circa.

Il tipico appartamento parigino prevede una "salle de bain", un "wc séparé", e opzionalmente una "salle d'eau". La prima sarebbe il bagno con la vasca, l'ultimo il bagno con la doccia.


Quindi, non solo non hai il bidet: ma se proprio vuoi lavarti dopo, devi anche cambiare stanza per andarti a fare una doccia.

Aspettate: il "wc séparé" è una cosa di gran pregio, messa bene in evidenza negli annunci, e i proprietari la mostrano con orgoglio dicendo "non tutti ce l'hanno il wc séparé a Parigi".

Boh.

PS: ho poi trovato un appartamento in affitto, finalmente! Avec wc séparé, bien sûr!

18 commenti:

  1. E ormai padroneggi gli accenti! (con che tastiera?, dov'è la Z?)

    RispondiElimina
  2. Che cosa orrorosa il wc séparé! se almeno la casa non fosse in affitto ma di proprietà potresti almeno sostituire il wc con uno di quelli che hanno la doccetta...
    A Juhan: Anche la mia tastiera ha tutti gli accenti e la Ç (la Z in basso a sinistra, vicino a < e >) e ¡ e ¿.
    Sono quelle italiane un pochino scarne...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando la usavo io la tastiera francese aveva la Z dove avrebbe dovuto esserci la W. E non solo...

      Elimina
    2. Vero che fa ovvove? Eppure qui è motivo di vanto.
      Mi hanno dato una vaga spiegazione: il motivo sarebbe per tenere la "puzza" fuori dalla "salle de bain", ma a me sembra una cosa ridicola.

      Elimina
    3. Non è una cosa unicamente Parigina; qui nel Midi è uguale.

      Elimina
  3. anche gli olandesi (ma non saprei scriverlo in olandese)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve essere l'area geografica allora! Ora chiedo ad amici che suggede in Belgio.

      Elimina
  4. La tastiera è quella internazionale senza accenti, ma ho imparato a farli tutti senza sforzo particolare, e mi sto anche riabituando a trovare tutto il resto dei simboli: L'avevo già utilizzata a lungo nel passato (quando ero in USA) è abbastanza comoda. La w e la z sono al posto giusto!!

    RispondiElimina
  5. Eheh anche qui in inghilterra funziona uguale, c'e' (scusa gli accenti, ma con la tastiera inglese ancora non sono bravo a farli, anzi se mi dai qualche dritta :)) anche un'incapacita' cronica a piazzare le finestre, e le case sono sempre piu' oscure di quel che potrebbero (il wc separe' senza nemmeno una finestrina di sfogo e' un classico :S)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma allora non sono solo i francesi! :) si vede che siamo noi italiani ad essere quelli "strani".

      Per gli accenti, con kde è piuttosto semplice: System Settings/Keyboard/Advanced, apri "Compose Key Position" e seleziona un tasto (io per esempio ho selezionato Right-Alt). Poi, tenendo premuto il tasto premi sull'accento, e successivamente sulla vocale che vuoi accentare.

      Ad esempio, per la 'à' io faccio Right-Alt+` seguito da 'a'.
      Con questo metodo puoi fare di tutto, compresi dieresi (Right-Alt+"), accento circonflesso (Right-Alt+^), etc. etc.

      Sono sicuro c'è qualcosa di simile in Gnome e perfino in Windows!

      Elimina
  6. Capisco di essere oltremodo fortunata ad avere tastiere spagnole! se mai andrò a vivere altrove, me le porterò con me!

    RispondiElimina
  7. Per Linux (o almeno per Ubuntu) c'è un sistema facile-facile --ehi! riesco a usarlo anch'io-- date un'occhiata alla terza immagine che trovate qui:

    http://elubuntu.blogspot.it/2009/05/inserire-caratteri-unicode.html

    O a questa:

    http://3.bp.blogspot.com/_YBnmJTR73Is/Sikp-jFh9tI/AAAAAAAAAEI/OcT66-1jUB0/s1600-h/linuxkeyboard.png

    L'avevo messa anche su OK, panico ma non riesco a ritrovarla :-(

    RispondiElimina
  8. ...io il wc séparé l'avevo in un appartamento di Trieste vecchia (e era così in tutto il condominio, e non si poteva aggiungere nell'altro bagno perché mancavano gli scarichi) ...unica consolazione, quando abbiamo ristrutturato nel mq 1x1 siamo riusciti a incastrare anche un lavandino - tralasciando il corollario di cassetta per lo scarico a muro da cambiare perché o lei o le gambe di chi si sedeva, e le litanie di anatemi verso la mitteleuropa tutta...

    maria

    RispondiElimina
  9. In Norvegia era lo stesso, pero' li' c'era anche un piccolo lavandino molto utile. Qui in Germania anche. Tutto sommato non e' male avere il wc separato, invece il mio appartamento e' così' piccolo che c'entra solo un bagno con vasca lavandino e wc insieme, ma senza bidet purtroppo.

    RispondiElimina
  10. Veramente il Wc separato l'ho visto in molte case italiane "signorili", specialmente negli appartamenti per gli alti ufficiali dell'Esercito o dell'Amministrazione Pubblica costruiti durante il fascismo, ma anche in case nobili ottocentesche al Sud.

    RispondiElimina
  11. L'idea è che chi deve cagare non ammorba chi invece si deve solo lavare le mani o peggio ancora fare la doccia. Très logique! Con un lavandino strategico (se ne avete il coraggio, piazzatelo a mezz'altezza, come i rubinetti col secchio nei bagni alla turca che ho visto tanto tempo fa in Marocco), il gioco è fatto.

    In un appartamento popolare olandese, cmq, ho dovuto usare un bagnetto di questi SENZA finestrella. Non è bello.

    Cmq non ho mai visto una discussione sui bagni che finisce alle tastiere...anche l'OT è un arte, sembrerebbe...

    RispondiElimina
  12. Va bene l'idea del wc separato per isolare la puzza, ma un bidè potrebbero sempre metterglielo.

    RispondiElimina
  13. La mancanza del bidet è ovviabile con la carta igienica umidificata e profumata, reperibile presso qualsiasi supermercato in comode confezioni da cinquanta pezzi. Si usa dopo quella normale, con l'avvertenza tuttavia di non scaricarla nel wc per non intasare, ma di depositarla in apposito cestino, dopo averla accuratamente avvolta con dell'altra carta non umidificata.

    RispondiElimina

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.