lunedì 21 settembre 2009

Trip

Ho guardato affascinato 15 minuti di Voyager, con Roberto Giacobbo. Oggi, puntatona su 2012, Maya, bambini indaco, teschi di cristallo, ecc.

Per un razionalista come me, guardare Voyager è come assumere LSD. I servizi non sono altro che immagini a caso su testi logicamente sconnessi. L'interazione più usata è "secondo certe teorie", seguita dalla boiata pazzesca. Quindi salto logico su un altro argomento, frasi a caso copiate da internet, e infine la voce dalle televisione mi chiede: "ma cosa significa tutto ciò?". Ah, se non lo sai tu...

Insomma, mi gira un po la testa, sono confuso. LSD così in prima serata, pagato col canone, fantastico.

5 commenti:

  1. Ciao Peppe (sono Tonino ... e, rullo di tamburi, questo e' il mio primo commento sul tuo blog!),
    anche per me guardare Voyager e' un'esperienza "di vita". Lo faccio sempre volentieri perche' e' come vedere un film di fantascienza con in piu' quel "velo" di verosimile che a volte ai film di fantascienza manca.
    In piu', per me abituato a frequentare conferenze scientifiche e vedere dibattiti accesissimi su come sono state fatte, per esempio, le statistiche di una ricerca o se il paradigma sperimentale e' davvero valido ... vedere come invece delle boiate clamorose vengano fatte passare come vangelo senza un minimo di prova mi fa capire perche' per tanto tempo l'umanita' ha vagato nelle tenebre del Medio Evo: semplicemente la gente vuole credere a qualche cosa ... e se lo sciamano che danza intorno al totem gli dice che il loro futuro sara' migliore beh ... allora sono contenti!
    Con questo ti saluto ... Ciao, Tonino

    RispondiElimina
  2. @tonino: ti ricordi quella rivista di boiate pseudo scientifiche che comprasti a Boston con in prima pagina un titolo tipo: "trovati gli scheletri di Adamo ed Eva?"
    e poi mi ricordo che il 50% della rivista parlava di Roswell! Anche quella roba non era male come trip...
    (In effetti i servizi di Voyager sono quasi uguali a certe boiate che si vedevano in USA)

    RispondiElimina
  3. A me ricorda Men in black. Però Man in black era più credibile e fatto meglio.

    RispondiElimina
  4. In genere chi assume LSD guarda Voyager e... Quark, secondo Camillo Langone... :D
    Sempre secondo Langone i fruitori di Quark e di scienza sono gli stessi che guardano Voyager.

    RispondiElimina
  5. Il dizionario dei Cazzari22 settembre 2009 16:35

    Di riviste del genere ce ne sono a secchiate anche in italia. Nexus Edizioni, vaccate assicurate.

    RispondiElimina

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.