domenica 16 novembre 2008

Mafia s.r.l.

(A scanso equivoci: questo è un post ironico!)

Sembra che la mafia sia l'unica azienda italiana in grande attivo: fattura annualmente l'equivalente di circa il 6% del PIL italiano! Presta e Dose hanno intervistato alcuni passanti chiedendogli se fossero disposti, in caso la mafia decidesse di quotarsi in borsa, ad acquistare azioni dell'onorata società. Tutti indistindamente hanno risposto di sì! Chiaramente, con questi chiari di luna, l'italiano cerca un investimento sicuro e quale investimento migliore di azioni della mafia? Ci sono infatti notevoli vantaggi:
  1. Benefici fiscali. Tutto reddito esentasse.

  2. Titoli di merito. Sembra ti rilascino un attestato che vale come titolo nei concorsi pubblici.

  3. Possibilità di investimenti aggiuntivi. Consulenza per investimenti sicuri sulle scommesse ippiche.
Tutto sommato, io invece avrei risposto di no, considerando anche i seguenti inconvenienti (scritti nelle righe piccole del contratto):
  1. Clausola di non rescissione. Al primo acquisto, ti fanno firmare un foglio in cui ti impegni a non vendere per il resto della vita. In caso di violazione, pongono automaticamente termine alla tua vita.

  2. Modalità di pagamento. I dividendi vengono pagati tutti in biglietti da 5 euro. A richiesta, è anche possibile ricevere i pagamenti in sacchetti di polvere bianca.

  3. Commissioni. Applicano una speciale commissione obbligatoria, piuttosto alta, chiamata "pizzu". Sembra si tratti di una assicurazione a copertura completa (furto, incendio, esplosioni, vita), e stranamente chi non la paga ha sempre avuto a pentirsene.

  4. Assemblee dei soci. Sempre in posti scomodi da raggiungere. Sembra poi sia obbligatorio baciare tutti i componenti del consiglio di amministrazione.

  5. Privacy Di solito molto rispettata. Ti tocca però usare il "metodo Moggi": girare con 6 telefonini in tasca, cambiare tutte le schede ogni 2 settimane e niente portabilità del numero.

  6. Rischio dell'investimento: In pochi sfortunati casi, si rischiano da 10 anni all'ergastolo. E' possibile a quel punto attivare l'opzione "nfami e cascittuni", e ricevere notevoli sconti della pena in cambio di un leggero aumento del rischio (v. clausola di non rescissione).

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti vengono gestiti tramite Disqus. Siete pregati di autentificarvi prima di commentare.